fbpx
Top
Grammatica

Compagno, significato e origine della parola

Compagno significato e origine della parola

Compagno, significato e origine della parola per comprendere come mai adoperiamo largamente questo termine nella nostra quotidianità. Il termine è genericamente utilizzato per indicare una persona particolarmente cara ma può essere inteso anche con altri significati, sempre rilegati a un ambito di convivialità e legame con l’individuo appellato come tale. Indaghiamo sul significato e l’origine della parola compagno.

Compagno, una sola derivazione, molteplici significati

La parola compagno è composta dalle parole latine cum (con, insieme) e panis (pane). Intuitivamente, quindi, il compagno è colui con il quale ci si ritrova a condividere qualcosa di essenziale, importante, come il pane. Per questo motivo, indichiamo come compagno qualcuno al quale siamo particolarmente affezionati e con il quale condividiamo qualcosa.

Ad esempio, si è soliti definirsi compagni tra conviventi, a dimostrazione del fatto che non solo si condivide un tetto o una dimora, ma la mensa, le avventure e gli affetti. Possiamo definire compagno un amico particolarmente caro o il proprio partner, sempre a indicare un grado di rapporto particolare, speciale, condiviso con quella persona.

Il termine compagno è anche utilizzato, in gergo, per indicare uno o più appartenenti ai movimenti e/o ai partiti con uno schieramento di sinistra. Anche se utilizzato talune volte in modo dispregiativo dalla controparte politica, essere compagni è invece motivo di vanto per gli esponenti della sinistra, i quali accettano ben volentieri questo appellativo, proprio a indicare la condivisione di un percorso politico comune e l’appartenenza a uno stesso schieramento.

Compagno, significato e origine per comunicare al meglio

Conoscendo l’origine delle parole e la loro composizione possiamo imparare come utilizzare una data parola nel modo più corretto. Al di là delle espressioni gergali e delle particolarità, ora sappiamo che con il termine compagno intendiamo coloro che condividono il pane, la mensa.

Il significato si è poi esteso per indicare coloro che condividono sogni e obiettivi, come i compagni in amore o i compagni di viaggio, i compagni di scuola e quelli di gioco.

Ti è piaciuto conoscere il significato e l’origine della parola compagno? Se vuoi approfondire la conoscenza di altre parole scrivi allo staff di www.sergiodetomi.it, siamo sempre lieti di ascoltare le vostre richieste!

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *