fbpx
Top
Dal 1500 al 1600Letteratura

William Shakespeare | Un fenomeno misterioso

William Shakespeare

William Shakespeare è un fenomeno. Parliamo del letterato più importante al mondo. Nessuna opera (eccetto forse la Bibbia) è uno scrigno tanto scintillante di citazioni come quelle del buon vecchio Will.

I DUBBI SULL’ESISTENZA

Nonostante secoli di ricerche, sappiamo incredibilmente poco sull’uomo. ebbene sì, ci sono ancora studiosi di letteratura che mettono in dubbio che le celebri opere attribuite a Shakespeare siano mai state scritte da lui in persona. Bensì, forse, dal suo avversario Christopher Marlowe o dal conte di Oxford oppure ancora dal filosofo Francis Bacon – per ognuno esistono intricate teorie dalla cospirazione, tutte connesse al caso Shakespeare.

Chiunque fosse, ha compiuto un miracolo letterario; le opere teatrali di Shakespeare erano popolari già ai suoi tempi, il pubblico le amava, tanto che con i loro proventi ci si è anche arricchito.

Ma nessuno avrebbe mai pensato che Shakespeare sarebbe stato il più grande scrittore del mondo e di tutti i tempi e che il suo contributo alla lingua inglese sarebbe stato il più influente.

NEOLOGISMI

William Shakespeare possedeva una ricchezza lessicale eccezionale e l’ha costantemente accresciuta inventando parole nuove tra cui, per esempio, aggettivi derivati da sostantivi (bloody=sanguinoso), verbi usati come sostantivi (dawn=alba) oppure parole del tutto originali (courtship=corteggiamento).

SHAKESPEARE IL POETA

Del resto Shakespeare non era solo un drammaturgo, ma anche un poeta. Il suo volume più famoso è costituito da 154 sonetti, e qui è racchiuso un altro segreto: sono dedicati a un certo “W.H.” (fino ad oggi nessuno conosce l’identità di queste iniziali) e si rivolgono a un giovane aristocratico. Era una novità assoluta poiché a quei tempi le composizioni amorose erano indirizzate soltanto alle donne (omoerotismo?).

Leggi anche Perché il Globe Theatre fu costruito fuori dalla città?”

Soprattutto il sonetto 18 (Shall I compare Thee to a summer Day?) è ancora noto in tutto il mondo. Misterioso, enigmatico, talentuoso – William Shakespeare ha più di 400 anni e le indagini sul suo conto sono tutt’altro che esaurite.

Curiosità: ancora oggi non si conosce la data di nascita precisa di William Shakespeare, ma solo il giorno del battesimo: 26 aprile 1564, A un certo punto si è stabilito che il 23 aprile sia la data di nascita. Con ogni probabilità potrebbe essere proprio il giorno giusto – oltre al fatto che si abbina perfettamente alla data di morte, il 23 aprile 1616

Queste e altre curiosità nell’opera “Scrittori! Vite, curiosità, e capolavori dei più grandi autori del mondo

Scrittori libro

ACQUISTALO SUBITO!

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *